Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Città di Desenzano del 

Garda - non usare Città di Desenzano del Garda

UNA FARFALLA MOLTO DANNOSA

La Paysandisia archon è un dannoso parassita della palma da controllare e distruggere tempestivamente


Paysandisia archon

Che cos'è
L'insetto proviene dalle foreste dell'America latina e si presenta come una falena di grosse dimensioni e bella colorazione. È stato rinvenuto in Europa a partire dal 2001 ed oggi è diffuso in tutta Italia, in particolare sulla costa gardesana, dove arreca gravi danni alle palme di parchi e giardini. Si tratta di una specie che non presenta nemici naturali ed è quindi in rapida diffusione.
Per saperne di più consultare la scheda a cura dell' Ersaf - Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste.

Come riconoscerla
Le uova sono affusolate, lunghe circa 5 mm e di colore bianco-giallastro. La deposizione avviene tra maggio e ottobre alla base del gambo delle foglie e sul germoglio apicale. La larva appena uscita è lunga pochi millimetri e di colore rosato. Si sviluppa per 11 mesi scavando gallerie nel gambo delle foglie e nel fusto della pianta. La pupa ha un colore marrone-giallastro e una lunghezza di circa 5 cm. Successivamente gli insetti diventano farfalle di con apertura alare di 10-11 cm. Le ali posteriori sono rosse con macchie bianche e nere a differenza delle ali anteriori che sono di colore olivastro.

Sintomi e danni
Il danno causato dalla Paysandisia archon può essere più o meno grave a seconda della specie vegetale, l'intensità di attacco e l'età della pianta. Spesso la pianta aggredita mostra uno stato generale di sofferenza, con foglie deboli, ritorte e rinsecchite. Sintomi più specifici sono i fori di uscita delle gallerie scavate dalle larve nella parte alta del fusto e nella nervatura delle foglie. Il controllo va fatto in autunno perché permette di rilevare le larve all'interno delle piante, mentre in tarda primavera o in estate si rinvengono solo i bozzoli vuoti.

Prevenzione e lotta
Si consiglia di mantenere sempre controllate le palme, attraverso controlli visivi e potature periodiche, pulizia, allontanamento e distruzione delle parti secche e delle foglie ingiallite; mantenendo la pianta sana essa reagirà più efficacemente ad un eventuale attacco. In caso di infestazioni diffuse è necessario ricorrere a trattamenti mirati chimici o biologici nonché, in caso di piante irrimediabilmente compromesse, al loro abbattimento.

Perché e come combatterla
La Paysandisia archon non è una farfalla protetta, anzi. La lotta all'insetto è necessaria e obbligatoria per legge, come da Decreto del Ministero per le politiche agricole, alimentari e forestali del 07/09/2009, che in recepimento della Direttiva Europea n. 2009/7/CE ha inserito il parassita nella sezione "organismi nocivi di cui deve essere vietata l'introduzione e la diffusione in tutti gli stati membri".
Il Comune di Desenzano del Garda, con Ordinanza sindacale n. 54 del 30/10/2017, ha dettato le "Disposizioni per la lotta e il contenimento del parassita della palma Paysandisia archon".

Consigli utili per combattere il parassita della palma e un altro dannoso parassita diffuso a Desenzano (la processionaria del pino) sono contenuti in un apposito opuscolo distribuito presso l'ufficio Ecologia.

Segnalazioni
Ufficio Ecologia
Tel. 030 9994107
Email ecologia@comune.desenzano.brescia.it


Agg. 09/08/2019

 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (Bs) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti - PEC - Certificazione ISO 9001