Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Città di Desenzano del Garda Città di Desenzano del Garda

IMU - Imposta Municipale Propria

IMU


IMU 2016 - ALIQUOTE INVARIATE

Per l'anno 2016 le aliquote IMU, approvate con deliberazione di Consiglio Comunale n. 8 del 7.3.2016, risultano invariate rispetto all'anno precedente.
Pertanto, se non sono intervenute variazioni rispetto al 2015, è possibile compilare il modello F24 ricopiando importi e dati dal versamento 2015, variando solo l'anno d'imposta.
Le scadenze sono le seguenti:

  • 1° RATA ACCONTO 16 giugno 2016
  • 2° RATA SALDO 16 dicembre 2016

E' possibile ricevere i modelli F24 precompilati con gli importi IMU da versare, rivolgendosi direttamente all'Ufficio Tributi o con una richiesta all'indirizzo email tributi@comune.desenzano.brescia.it indicando nome, cognome, codice fiscale dell'intestatario dell'immobile. Le richieste verranno prese in carico in ordine di arrivo ed evase compatibilmente con l'attività di sportello.

Per il calcolo online si può anche utilizzare il servizio gratuito di www.amministrazioni comunali.it.


NOVITA' 2016 - IMU SUI TERRENI AGRICOLI

La legge di Stabilità 2016 (L. n. 208 del 28.12.2016) prevede che dal 01.01.2016 non sono più tenuti al pagamento dell'IMU i titolari di terreni (agricoli) montani o di collina ubicati nei comuni elencati nella Circolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze n. 9/1993 (tra i quali il Comune di Desenzano del Garda).

In applicazione di quanto sopra l'IMU sui terreni agricoli ubicati nel Comune di Desenzano del Garda non è più dovuta.


NOVITA' 2016 - COMODATO D'USO

La legge di Stabilità 2016 ha stabilito che dal 1° gennaio 2016 è ridotta del 50% la base imponibile IMU delle unità immobiliari concesse in comodato a parenti in linea retta entro il primo grado (da genitore a figlio o da figlio a genitore) alle seguenti condizioni:

  • l'immobile oggetto del comodato deve essere di categoria A2, A3, A4, A5, A6 e A7;
  • il contratto di comodato deve essere registrato presso l'Agenzia delle Entrate;
  • il comodante, ossia colui che a Desenzano del Garda possiede la casa concessa in comodato e che ha diritto alla riduzione, deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente a Desenzano del Garda e non possedere altri immobili in Italia ad eccezione dell'abitazione principale classificata nelle categorie catastali A2, A3, A4, A5, A6 e A7;
  • il comodatario, cioè il soggetto a cui viene concesso in comodato l'immobile, deve utilizzarlo come propria abitazione principale (deve risiedervi anagraficamente nonché dimorarvi abitualmente).

Ai fini dell'applicazione delle disposizioni richiamate, il comodante dovrà attestare il possesso dei requisiti presentando il modello di Dichiarazione IMU (per l'anno 2016 il termine è fissato al 30 giugno 2017).

Si vedano anche le seguenti precisazioni.


L'IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) E LE SUE COMPONENTI: IMU, TASI E TARI

La Legge 27/12/2013 n. 147 ha istituito la nuova Imposta Unica Comunale (IUC) che si basa su due presupposti impositivi: uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore; l'altro collegato all'erogazione e fruizione di servizi comunali.
La IUC è formata da tre componenti:

  1. Imposta Municipale Propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali;
  2. Tributo per i Servizi Indivisibili (TASI) destinato alla copertura dei costi per i servizi indivisibili;
  3. Tassa sui Rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore.

Le informazioni di questa sezione sono relative alla componente IMU della IUC.

 


IMU 2015

Per l'anno 2015 le aliquote IMU, approvate con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 31.03.2015, risultano invariate rispetto all'anno precedente.
Pertanto, se non sono intervenute variazioni rispetto al 2014, è possibile compilare l'F24 copiando importi e dati dal versamento 2014, variando solo l'anno d'imposta.
Le scadenze sono le seguenti:

1° RATA ACCONTO 16 giugno 2015
2° RATA SALDO 16 dicembre 2015

E' possibile ricevere i modelli F24 precompilati con gli importi IMU da versare, rivolgendosi direttamente all'Ufficio Tributi o con una richiesta all'indirizzo email: tributi@comune.desenzano.brescia.it indicando nome, cognome, codice fiscale dell'intestatario dell'immobile. Le richieste verranno prese in carico in ordine di arrivo ed evase compatibilmente con l'attività di sportello.

Per il calcolo si può utilizzare il servizio gratuito a cura di Amministrazioni comunali.it: calcolo IMU e stampa modello F24

IMU 2014

Per effetto del D.L. 102/2013 convertito nella Legge n.124 del 28/10/2013, a decorrere dal 1° gennaio 2014 sono esenti dall'IMU:

  • i fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati.

Per effetto della Legge n. 147/2013 dall'anno 2014 l'IMU non si applica alle seguenti categorie di immobili:

  • abitazione principale e relative pertinenze (una per categoria catastale C/2, C/6 e C/7), esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
  • l'alloggio/casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
  • unità immobiliari: alloggi e pertinenze (una per categoria catastale C/2, C/6 e C/7) assegnati dalle Cooperative Edilizie a proprietà indivisa ai soci ed effettivamente utilizzate quale abitazione principale;
  • un unico immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto e non concesso in locazione dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di Polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e, fatto salvo quanto previsto dall'art. 28, comma 1, del Decreto Legislativo 19 maggio 2000, n. 139, dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica;
  • fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture del 22 aprile 2008, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 146 del 24 giugno 2008;
  • fabbricati rurali ad uso strumentale: di cui all'art. 9, comma 3-bis, del D.L. 30.12.1993, n. 557 convertito nella Legge n. 133/1994 e previsti dal comma 8 dell'art. 13 del Decreto Legge n. 201/2011 e successive modificazioni.

ALIQUOTE I.M.U. 2014
Con deliberazione di Consiglio comunale n. 36 del 19/05/2014, l'Amministrazione comunale ha determinato le aliquote dell'Imposta municipale propria (IMU) per l'anno 2014.
L'IMU è interamente destinata al Comune. Per gli immobili di categoria D è riservato allo Stato il gettito calcolato ad aliquota dello 0,76%, mentre la differenza tra lo 0,76% e l'aliquota deliberata dal Comune andrà versata al Comune stesso.
I codici per i versamenti al Comune e allo Stato sono i seguenti:

 
 COD. TRIBUTO COMUNECOD. TRIBUTO STATO
Abitazione principale A/1 A/8 A/9 e pertinenze3912QUOTA NON DOVUTA
Aree Fabbricabili3916QUOTA NON DOVUTA
Altri Fabbricati3918QUOTA NON DOVUTA
Fabbricati cat. D39303925

I pagamenti per il 2014 devono essere effettuati con modello F24. Il codice identificativo del Comune è D284.
La prima rata dell'IMU deve essere pagata entro il 16 giugno 2014 ed è pari al 50% dell'imposta ottenuta applicando le aliquote e le detrazioni deliberate per l'anno 2013.

 
 ALIQUOTE 2013ALIQUOTE 2014
Aliquota di base, da applicarsi a tutti gli immobili, salvo quelli previsti nei punti successivi0,820,92
Immobili di cat. C2, C6, C7 ed Immobili di cat. A, non adibiti ad abitazione principale, con esclusione della cat. A/101,021,02
Abitazione principale A/1, A/8, A/9 e pertinenze0,400,35
Unità immobiliari di edilizia residenziale pubblica di proprietà ALER ed assegnate a soggetti aventi particolari requisiti, secondo la normativa vigente0,400,40
Aree Fabbricabili1,061,06


La detrazione di 200,00 euro si applica all'abitazione principale e relative pertinenze C2, C6 e C7 nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna categoria ed agli alloggi regolarmente assegnati dagli IACP o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità IACP.
Il saldo dell'imposta complessivamente dovuta per l'intero anno con conguaglio sulla rata precedente deve essere versato entro il 16 dicembre.


Link utili


Settore Tributi

Via Carducci, 4 (1° piano) - Tel. 030 9994230 / 210 - Fax 030 9143700
E-mail tributi[at]comune.desenzano.brescia.it
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 - giovedì anche dalle 14.30 alle 17.30


Agg. 03/05/2016

 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (BS) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti (telefono, e-mail) - PEC (posta elettronica certificata) - Servizi comunali certificati ISO 9001:2008