Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Città di Desenzano del Garda Città di Desenzano del Garda

Celebrazione del matrimonio civile e cerimonie simboliche


In questa pagina sono contenute le informazioni necessarie per la celebrazione del Matrimonio civile a Desenzano del Garda. Se i nubendi celebrano un matrimonio cattolico con effetti civili, sarà il Parroco ad effettuare la richiesta di trascrizione del matrimonio nei registri di Stato Civile.

Con le stesse modalità di prenotazione è possibile richiedere la celebrazione di una "Cerimonia Simbolica" per il rinnovo della promessa matrimoniale che, anche in assenza di valore giuridico, riafferma e sancisce il legame affettivo tra gli sposi. Le modalità per lo svolgimento delle "Cerimonie Simboliche" sono disciplinate dalla deliberazione di G.C. n. 219/2012 .

PRENOTAZIONE DELLA SALA PER LA CELEBRAZIONE DEL MATRIMONIO CIVILE

  • La richiesta di prenotazione della sala per la celebrazione del matrimonio civile, indirizzata all'Ufficio del Sindaco - Segreteria Generale può essere presentata anche anteriormente alla fase delle pubblicazioni di matrimonio, e salvo disponibilità, sino a venti giorni prima della celebrazione.
  • La prenotazione della sala viene registrata solo dopo il versamento dell'importo richiesto. Il pagamento può essere effettuato presso la tesoreria comunale, oppure tramite bonifico bancario o versamento sul conto corrente postale del Comune (qui sono indicate le coordinate per effettuare il pagamento), inviando successivamente al Comune la ricevuta attestante l'avvenuto pagamento.
  • La celebrazione del matrimonio è sempre e comunque subordinata alla conclusione della fase delle pubblicazioni, cha hanno una validità di 180 giorni, termine entro il quale deve essere celebrato il matrimonio.
  • Una volta decorso questo termine dalle eseguite pubblicazioni, per la celebrazione del matrimonio occorre effettuare nuove pubblicazioni.

LUOGO DI SVOLGIMENTO DEL RITO

Gli sposi hanno la possibilità di scegliere fra tre differenti luoghi per la celebrazione del matrimonio.

SALA DELL'OROLOGIO PRESSO IL PALAZZO COMUNALE

Sala Orologio
Sala Orologio - ingressoSala Orologio

SALA DELLA MUSA PRESSO VILLA BRUNATI (istituita con deliberazione di Giunta come Ufficio separato di Stato Civile)

Vedi qui per giorni e orari di apertura.

Sala della Musa 1
Sala della Musa 2Villa Brunati

SALONE GINO BENEDETTI PRESSO IL CASTELLO DI DESENZANO (istituita con deliberazione di Giunta come Ufficio separato di Stato Civile)

Vedi qui per giorni e orari di apertura.

Sala Gino Benedetti

 
Specola CastelloCastello

SALA SIRMIONE PRESSO VILLA TASSINARA (istituita con deliberazione di Giunta come Ufficio separato di Stato Civile)

Sala Sirmione
Villa TassinaraVilla Tassinara

GIORNI ED ORARI DI CELEBRAZIONE DEL MATRIMONIO
I giorni stabiliti per le celebrazioni dei matrimoni sono:

  • LUNEDI' dalle ore 9.00 alle ore 12.00
  • MARTEDI' dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00
  • SABATO dalle ore 9.30 alle ore 11.30

Per richieste di utilizzo delle sale al di fuori dei giorni e orari prestabiliti si applicherà una maggiorazione della tariffa.

Per quanto riguarda la celebrazione presso Villa la Tassinara la definizione di giorni ed orari deve essere concordata direttamente con il gestore della villa.

RINFRESCHI E CATERING

In occasione dei matrimoni civili è possibile svolgere rinfreschi nelle seguenti strutture:

  • Villa Brunati (terrazzo)
  • Villa Brunati (sala del camino)
  • Castello (sala a piano terra "Scorci dell'estate")
  • Castello (anfiteatro)

Le modalità e le tariffe d'uso sono riportate nella domanda di prenotazione della sala.

DOCUMENTI DA PRESENTARE - DISPOSIZIONI VALIDE PER TUTTE LE CASISTICHE

  • Verificata la disponibilità della data prescelta, i nubendi presentano formale richiesta di prenotazione della sala prescelta per la celebrazione all'Ufficio del Sindaco - Segreteria Generale.
  • Tramite apposita comunicazione, devono inoltre essere segnalate le generalità dei due testimoni, nonché la scelta del regime patrimoniale. Tale informativa deve pervenire all'Ufficio di Stato civile entro i 7 giorni antecedenti la data di celebrazione del matrimonio.

Inoltre:

  • Se gli sposi non conoscono la lingua italiana dovranno essere assistiti da un interprete (munito di documento d'identità valido), del quale comunicheranno con congruo anticipo le generalità, tramite l'apposita richiesta. Si precisa che l'Ufficio non fornisce l'interprete
  • Se al momento della celebrazione del matrimonio uno degli sposi intende procedere al riconoscimento di figli naturali avuti in precedenza con l'altro coniuge, i nubendi dovranno informare con congruo anticipo l'Ufficio di Stato civile (sarebbe opportuno farlo sin dal momento in cui vengono richieste le pubblicazioni di matrimonio).

MATRIMONIO DI CITTADINI ITALIANI O STRANIERI RESIDENTI IN ALTRO COMUNE ITALIANO
Se entrambi i nubendi non risiedono in Desenzano del Garda, dovranno innanzitutto inoltrare richiesta scritta al Sindaco di questo Comune, specificando i motivi per i quali si è scelto di celebrare il rito civile in Desenzano del Garda.
Il Sindaco valuta la domanda e decide se concedere la propria autorizzazione.
In caso di esito positivo, i nubendi inoltreranno all'Ufficio del Sindaco - Segreteria Generale l'apposita richiesta di prenotazione della sala prescelta (provvedendo immediatamente a versare l'importo richiesto), oltre alle formali richieste indicate nel paragrafo soprastante. Il pagamento dell'importo sopra indicato può essere effettuato presso la tesoreria comunale, oppure, in caso di impedimento, tramite bonifico bancario o versamento sul conto corrente postale del Comune (qui sono indicate le coordinate per effettuare il pagamento), inviando successivamente al Comune la ricevuta attestante l'avvenuto pagamento.

MATRIMONIO DI CITTADINI STRANIERI NON RESIDENTI IN ITALIA
Nel rispetto delle disposizioni stabilite per i cittadini residenti in Italia, anche due cittadini stranieri non residenti in Italia possono chiedere di celebrare un matrimonio con rito civile in Desenzano del Garda.
Ai sensi della normativa vigente, essi sono esonerati dall'effettuazione delle pubblicazioni di matrimonio, ma devono comunque effettuare presso l'Ufficio di Stato civile una apposita dichiarazione senza la presenza dei testimoni.
I principali adempimenti che devono essere svolti sono i seguenti:

  1. I futuri sposi devono inviare con congruo anticipo una richiesta scritta e firmata (redatta in lingua italiana oppure in lingua straniera con traduzione) al Sindaco di Desenzano del Garda, allegando i propri documenti di identità ed indicando la data più gradita per il matrimonio.
  2. Il Sindaco valuta la domanda, verifica la disponibilità della data, e decide se concedere la propria autorizzazione, incaricando l'Ufficio di stato civile di svolgere gli atti necessari.
  3. In caso di esito positivo, i nubendi inoltreranno all'Ufficio del Sindaco - Segreteria Generale del Comune l'apposita richiesta di prenotazione della sala prescelta per la celebrazione del matrimonio (provvedendo immediatamente a versare l'importo dovuto), oltre a quant'altro indicato nei paragrafi soprastanti. Il pagamento dell'importo sopra indicato può essere effettuato presso la tesoreria comunale, oppure, in caso di impedimento, tramite bonifico bancario o versamento sul conto corrente postale del Comune (qui sono indicate le coordinate per effettuare il pagamento), inviando successivamente al Comune la ricevuta attestante l'avvenuto pagamento.
  4. Almeno DIECI GIORNI PRIMA della data fissata per il matrimonio dovranno poi essere inoltrati all' Ufficio di Stato Civile (anche come allegati di posta elettronica) tutti i documenti necessari per lo svolgimento delle formalità (es. il nulla osta e quant'altro indicato nell'apposito paragrafo dedicato ai cittadini stranieri nella pagina relativa alle pubblicazioni di matrimonio), al fine della loro verifica formale, nonché per la predisposizione della dichiarazione verbale che gli stessi dovranno rendere di fronte all'Ufficiale dello Stato civile.
  5. Almeno DUE GIORNI PRIMA della data fissata per la celebrazione del matrimonio, i nubendi dovranno presentarsi presso l'Ufficio di stato civile per la redazione della formale dichiarazione verbale contenente la volontà di sposarsi, accompagnati dall'interprete (se necessario); la data in cui i nubendi si recheranno all'Ufficio di stato civile deve essere previamente concordata.

IL GIORNO DELLA CELEBRAZIONE DEL MATRIMONIO
Circa 30 minuti prima dell'orario fissato per la celebrazione del rito, i nubendi ed i 2 testimoni (oltre all'interprete, se necessario) dovranno recarsi presso l'Ufficio di Stato civile, muniti dei propri documenti di identità, per la verifica finale delle informazioni contenute nell'atto di matrimonio.

COSTI
I costi di utilizzo delle sale per la celebrazione del matrimonio, stabiliti con deliberazione della Giunta Comunale, sono diversi a seconda dei casi: se almeno uno dei nubendi è residente in Desenzano del Garda, se almeno uno dei nubendi è residente in Italia o se entrambi i nubendi non sono residenti in Italia. Le tariffe aggiornate sono stampate sul modello di richiesta di prenotazione della sala.

REGIME PATRIMONIALE APPLICABILE AL MATRIMONIO
I nubendi, quando si sposano, hanno due possibilità:

  1. Ricadere nel regime della comunione dei beni, non dichiarando nulla
  2. Scegliere il regime della separazione dei beni con apposita dichiarazione
  3. Scegliere la legge straniera applicabile ai loro rapporti patrimoniali (se uno o entrambi i nubendi sono cittadini stranieri)

La comunione dei beni comporta l'immediata ed automatica comproprietà dei beni mobili e/o immobili nella misura del 50%, sia per le obbligazioni contratte anche da uno dei coniugi dopo il matrimonio, sia per i beni mobili ed immobili acquisiti anche da uno dei coniugi dopo il matrimonio.
Non ricadono nella comunione dei beni:

  • beni mobili o immobili acquisiti prima del matrimonio, o provenienti da donazione o successione, anche dopo il matrimonio
  • somme da risarcimento di danni personale
  • beni strumentali necessari per l'esercizio di una professione o un mestiere, anche acquisiti dopo il matrimonio
  • beni di esclusivo utilizzo di un solo coniuge
  • beni privi di valore venale.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • D.P.R. 3.11.2000 N. 396, "Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile"
  • Codice Civile, articoli 106 e seguenti

 


Revisione e controllo pagina: 16/6/2014

 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (BS) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti (telefono, e-mail) - PEC (posta elettronica certificata)