Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Città di Desenzano del 

Garda Città di Desenzano del Garda

Altri contenuti - Anticorruzione

Pubblicazione ai sensi dell'articolo 43, comma 1, del D.Lgs. 33/2013, delle deliberazioni CiVIT n. 105/2010 e 2/2012, articolo 1, commi 3 e 14, e articolo 18, comma 5, della 190/2012 di atti e documenti relativi agli adempimenti in tema di prevenzione della corruzione.




TUTELA DEL DIPENDENTE CHE EFFETTUA SEGNALAZIONI DI ILLECITO (WHISTLEBLOWER)

La Legge 190/2012, che ha integrato il D.lgs. 165/2001 con l'art 54 bis, ha previsto la figura del segnalante interno (c.d. whistleblower) di fatti illeciti, o comunque scorretti, indice di malfunzionamento e possibile corruzione della Pubblica Amministrazione.
Il pubblico dipendente che, nell'interesse dell'integrità della P.A., segnala al Responsabile della prevenzione della corruzione, ovvero all'ANAC, o denuncia all'autorità giudiziaria le condotte illecite di cui è venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di lavoro non può essere sanzionato, demansionato, licenziato, trasferito o sottoposto a misure ritorsive.
L'identità del segnalante non può essere rivelata se non in casi ristretti e con il consenso del segnalante stesso. La segnalazione è inoltre sottratta all'accesso previsto dalla legge 241/1990. Le tutele suddette non sono garantite nei casi in cui sia accertata la responsabilità penale del segnalante per calunnia o diffamazione o quella civile per dolo o colpa grave.
Il whistleblower è, dunque, il dipendente pubblico che segnala l'illecito di cui sia venuto a conoscenza nello svolgimento delle proprie mansioni lavorative. Si considerano rilevanti le segnalazioni riguardanti comportamenti oggettivamente illeciti o sintomatici di malfunzionamento e non a voci, sospetti o rivendicazioni personali. Non rientrano nel campo di applicazione della norma le segnalazioni anonime, che possono essere prese in considerazione solo se adeguatamente circostanziate e documentate.
Il Comune di Desenzano del Garda, per incoraggiare e tutelare il whistleblower, mette a disposizione una procedura informatica interna per la segnalazione di condotte illecite.

Link utili


Torna all'indice della sezione Amministrazione Trasparente.

 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (Bs) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti - PEC - Certificazione ISO 9001