Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Città di Desenzano del Garda Città di Desenzano del Garda

RISCHIO RADIOATTIVITA'

In Italia, nonostante la definitiva chiusura delle centrali nucleari susseguente al referendum del novembre 1987, il rischio nucleare continua ad essere significativamente alto. Tale ipotesi di rischio non scaturisce dalla presenza sul territorio comunale o provinciale di centrali nucleari in attività, ma si concretizza nella possibilità di contaminazione per effetto di ricaduta di materiale radioattivo in conseguenza di incidenti ad impianti in paesi europei confinanti, come purtroppo è già capitato con l'incidente di Chernobyl, o nel corso di trasporti di sorgenti radioattive.
Al verificarsi di un incidente che coinvolga un mezzo di trasporto terrestre di materiale radioattivo, la segnalazione deve pervenire con immediatezza a:

  1. VIGILI DEL FUOCO, Comando Provinciale di BRESCIA, attraverso il numero di soccorso 115, che gestisce la RETE NAZIONALE RILEVAZIONE DI RICADUTA RADIOATTIVITA' ed è dotato di stazioni mobili di misurazione, ai quali compete l'intervento, l'individuazione, il recupero e lo stoccaggio presso il CNR della sorgente radioattiva coinvolta, nonché l'approntamento di linee di decontaminazione primaria e secondaria.
  2. POLIZIA LOCALE che in concorso con altre Forze dell'Ordine è chiamata a:collaborare con i Vigili del Fuoco circoscrivendo la zona interessata dalla sorgente radioattiva per un raggio di almeno 300 metri;vietare l'accesso alla zona contaminata, costituendo posti di blocco e deviando il traffico su itinerari alternativi; concorrere all'eventuale sgombero dei contaminati in zone di raccolta appositamente allestite.
  3. L'ASL che nell'ambito delle proprie competenze è chiamata a: -predisporre dei posti i decontaminazione e di medicazione; effettuare prelievi di campioni di viveri, acqua, vegetali e terreno per la valutazione del livello di inquinamento; valutare, in accordo con i Vigili del Fuoco, l'esigenza di un eventuale evacuazione dell'area contaminata; disporre, tramite il settore veterinario, l'eventuale abbattimento del bestiame contaminato e la relativa distruzione; - decontaminare e bonificare l'area interessata dall'evento.
  4. LA POPOLAZIONE informata dell'accaduto tramite altoparlanti e/o porta a porta da personale della Polizia Locale o da Volontari di protezione civile, dovrà tenere il seguente comportamento:
    - durante l'allarme, se all'aperto deve tenersi possibilmente sopra vento ed evitare di respirare polveri radioattive, coprendosi naso e bocca con un fazzoletto e deve raggiungere rapidamente un luogo chiuso per ridurre il tempo di esposizione alle radiazioni;
    - se in casa deve chiudere accuratamente porte e finestre, fermare impianti di aerazione e condizionatori d'aria, se possibile accendere la radio e TV e sintonizzarsi su frequenze locali
    per ascoltare i comunicati delle autorità sul comportamento da tenere e sull'evolversi della situazione;
    - al cessato allarme, deve evitare di consumare frutta, verdura e cibi esposti all'aperto, non deve mangiare uova prodotte da galline della zona contaminata, ne bere latte proveniente da dette zone, salvo diverse disposizioni dell'autorità sanitaria competente,
  5. Il Volontario se necessario e se dotato dei dispositivi di protezione individuale adeguati, viene allertato e fatto intervenire tramite l' ufficio comunale, il Gruppo Volontari di protezione civile da mandare in supporto ai Vigili del Fuoco ed alla Polizia Locale.
    I volontari contribuiranno a vietare l' accesso alla zona contaminata, alla costituzione di posti di blocco e alla deviazione del traffico su itinerari alternativi, alla rimessa in sicurezza dell' area interessata dall' evento e al ripristino delle normali attività interrotte a causa dall' evento stesso.
 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (BS) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti (telefono, e-mail) - PEC (posta elettronica certificata) - Servizi comunali certificati ISO 9001:2008