Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Città di Desenzano del Garda Città di Desenzano del Garda

Censimento e rimozione dell'amianto dagli edifici

Manifesto amianto 2015

RIMOZIONE DELL'AMIANTO

IL PROBLEMA E LA SOLUZIONE


L'amianto è fuori legge da oltre vent'anni, ma è ancora diffuso e molto pericoloso. In Lombardia è già stato eliminato o bonificato negli edifici pubblici, mentre la sua scomparsa dalle abitazioni è prevista entro il 16 gennaio 2016.

Ai sensi della Legge Regionale n. 14/2012, il 31 gennaio 2013 è scaduto il termine per il censimento obbligatorio dell'amianto presente in varie forme negli edifici privati (coperture in eternit, coibentazioni e rivestimenti, materiali interni come pannelli e canne fumarie).

Una prima informativa era stata diffusa dal Comune di Desenzano nella primavera 2013 per avvisare i proprietari e detentori di manufatti contenenti amianto di provvedere all'autonotifica tramite i modelli disponibili nelle sedi territoriali Asl e presso l'Ufficio Ecologia del Comune. L'obbligo, per cui sono possibili sanzioni da 100 a 1500 euro, prevede la segnalazione della presenza di amianto e non la sua immediata bonifica.
A seguito di questa, molti cittadini hanno già chiesto informazioni e supporto per la presentazione dell'autocertificazione alla Asl, ma non tutti gli interessati hanno ancora provveduto.

Considerata l'importanza del tema, in particolare per le implicazioni sanitarie e ambientali, il Comune di Desenzano ha organizzato il 9 aprile 2015 un convegno per esporre i rischi per la salute, diffondere i dati raccolti tramite le notifiche all'Asl, fare il punto sulle operazioni di censimento e bonifica e per informare sugli incentivi e finanziamenti a disposizione dei cittadini e delle imprese.

Il convegno è stato introdotto da Maurizio Maffi, Assessore all'Ecologia e Ambiente, e ha visto interventi di Stefano Orsi, responsabile tecnico amianto e formatore certificato Anfos, Sara Mussinelli, responsabile commerciale delle agevolazioni di Saef, Andrea Grisendi di Ecb Group, società specializzata nella bonifica di amianto.

Esistono diversi incentivi per la rimozione e lo smaltimento di eternit. Per gli edifici ad uso abitativo e loro pertinenze, per tutto il 2015, è possibile mettere in detrazione il 50% delle spese sostenute, incluse quelle per pratiche edilizie. Per gli edifici riscaldati, sia ad uso abitativo che industriale, è possibile accedere alla detrazione del 65% se, dopo aver effettuato la rimozione e lo smaltimento di eternit, verrà migliorata la prestazione energetica dello stabile. Per le imprese che hanno una posizione Inail, è aperto un bando che prevede il contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese sostenute per la rimozione e lo smaltimento di eternit della vecchia copertura e la posa di quella nuova.

Approfondimenti:


Manifesto amianto

CENSIMENTO AMIANTO

PER LA NOSTRA SALUTE
E PER EVITARE LE SANZIONI



Ai sensi della Legge Regionale n. 14/2012, il 31 gennaio 2013 è scaduto il termine del censimento obbligatorio dell'amianto presente in varie forme negli edifici privati: coperture in eternit, coibentazioni e rivestimenti, materiali interni come pannelli e canne fumarie.
Sono possibili da parte del Comune controlli e sanzioni da 100 a 1.500 euro per chi non dichiara la presenza di amianto alla ASL competente.
Proprietari e detentori di manufatti contenenti amianto devono perciò provvedere al più presto all'autonotifica alla ASL di Brescia.
Si chiarisce che al momento l'obbligo riguarda la segnalazione della presenza di amianto e non l'immediata bonifica di quello presente.
La notifica, per la cui compilazione non è necessaria l'assistenza di un professionista, va presentata a:

ASL BRESCIA
Unità Operativa Integrata PSAL DGD 6
Via Reverberi, 2 - 25070 Nozza di Vestone (Bs)
Orari: dalle 9.00 alle 12.00 - pom. su appuntamento
Tel. 0365 296701 / fax 0365 296704


Normativa e modulistica

Documentazione

Link utili


Agg. 14/04/2015

 

 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (BS) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti (telefono, e-mail) - PEC (posta elettronica certificata) - Servizi comunali certificati ISO 9001:2008